Come combattere lo stress: ecco subito un esercizio semplice

Ti stai chiedendo come combattere lo stress? Continua a leggere: te lo spiegheremo noi!

Le 3 chiavi per combattere lo STRESS

Come figli del XXI secolo siamo spesso e volentieri in mezzo al traffico, continuamente attaccati a smartphone, tablet e pc e la nostra è una corsa costante verso ciò che dobbiamo fare dopo. Sommersi e ultra-stimolati da chiamate, WhatsApp e social network, raggiungibili 24 ore su 24, è sempre più difficile trovare un momento per stare con noi stessi.

Stress per la scuola, per lo studio, per il lavoro, per amore…

Ansia per l’esame, per un appuntamento, per i figli, per il futuro, per la salute, per i soldi, per il parto, per la malattia, quando ti svegli, quando sei solo, quando studi, quando esci, quando vai a letto, ma anche ansia senza un reale motivo.

Lo stress quando ci raggiunge è come una prigione, un peso sul petto, un velo che offusca i nostri occhi. E’ qualcosa che ci rinchiude in una condizione di isolamento, in cui le nostre azioni diventano caotiche e inefficienti, oltre che assolutamente inefficaci.

Cosa possiamo fare per combatterlo?

La CHIAVE che ci permette di superare lo STRESS è: LASCIARE ANDARE.

Lasciare andare significa prendere una DISTANZA tra me e le cose, quella distanza che mi serve per mettere a fuoco con chiarezza ciò che davvero desidero.

A volte, infatti, è indispensabile (se non irrinunciabile!) fare un passo indietro per poter continuare ad avanzare.

Il maestro Sun Tzu descrive questa tecnica dell’esercito di apparente ritirata per fare quello che io chiamo un respiro lento e profondo.

 

Davvero, prenderci semplicemente un attimo per noi stessi, anche un solo minuto, può fare un’enorme differenza. In fondo, se ci pensi, 60 secondi sono quelli che dedichiamo a un video su Instagram, a rispondere ad un amico in un brevissimo intervallo dal lavoro, a scattare una foto per ricordare un momento speciale, a bere un caffè in una pausa, a prendere una decisione o dire una parola sbagliata.

Per chiarire il concetto di LASCIARE ANDARE LO STRESS a tante persone che ho incontrato nel corso dei miei seminari ho individuato 3 chiavi:

  1. Come combattere lo stress: TROVA IL SORRISO e TRASFORMA LE AVVERSITA’

Sconfiggere l’ansia è darci la possibilità di andare alla ricerca del sorriso dove il sorriso non c’è – il sorriso come stato interiore, non a denti stretti ma dentro me stesso, alla ricerca di quel luogo dove sono presente alla vita e mi sento capace, capace di rispondere anche alle difficoltà.

 

In questo luogo, che esiste dentro di me e che io chiamo il luogo della fioritura, c’è silenzio, chiara visione e capacità di agire. Qui ho piena autostima di me e posso trasformare le avversità.

  1. Come combattere lo stress: STACCA LA SPINA E FOCALIZZATI SU CIO’ CHE E’ DAVVERO CENTRALE PER LA TUA VITA

Secondo passaggio: compi volontariamente un’azione apparentemente semplice, quella di staccare la spina.

Cos’è che amplifica lo stress?

La moltiplicazione dell’inutilità. Nella nostra vita sentiamo un irrefrenabile bisogno di rispondere a un miliardo di cose, ma buona parte di queste sono assolutamente periferiche per noi e per la nostra felicità.

Quando la nostra attenzione – che non è infinita – viene attratta da cose periferiche e queste finiscono per invaderci completamente, ciò che invece è centrale e che farebbe davvero la differenza per noi e per il mondo intorno a noi, diventa l’ultima cosa a cui sentiamo il bisogno di dedicarci.

Allora è importante prendere la decisione di fare un respiro lento e profondo e dire a me stesso: “Fermati e metti a fuoco: cosa è centrale in tutto questo che mi sta accadendo? Cosa è periferico?”

Concentrati sul centrale affinché il periferico si dissolva.

Questo tipo di volontà, espressa veramente dentro di me, farà la differenza.

Tutto inizia quando io mi dico “BASTA!”

Questa parola magica, basta, è in grado di riordinare nella mia mente le priorità, aiutandomi a vedere con maggiore chiarezza cosa è davvero importante per me.

  1. Come combattere lo stress: TIENI A BADA LE EMOZIONI DISTRUTTIVE

Terzo ed ultimo passaggio: lasciare andare è tenere a bada le emozioni distruttive. Dentro di noi c’è un sabotatore che, costantemente, quando il livello di stress aumenta, vorrebbe distruggere tutto. Distruggere è un’azione inutile.

Bisogna invece ordinare.

In questo senso, vorrei consegnarti un meraviglioso esercizio, l’Esercizio del fare ordine.

SCARICA L’ESERCIZIO

Ricorda, quindi, per sconfiggere l’ansia devi concentrarti sul lasciare andare.

  1. Cosa devi lasciare andare? Tutto ciò che è periferico, quel miliardo di cose a cui senti di dover dare una risposta che, però, non risolvono la tua domanda centrale connessa a cosa desideri davvero, a cosa è davvero importante per te.
  2. Supera la difficoltà più grande della tua vita, che è la tristezza, quindi vai alla ricerca della gioia. Come? Aiutando con il tuo sorriso, la tua presenza, il tuo amore, il mondo ad essere migliore. È una condizione che, una volta realizzata, ti rigenera.
  3. Non permettere alle emozioni distruttive di annientarti.

Rispondi alle tre domande dell’esercizio fin da stasera, ma prima di farlo fai un minuto omm.

Tag: , , , , , , ,

SEGUI PATRIZIO