l'amore si impara

L’amore si impara

L’amore non è semplicemente un’espressione naturale del nostro essere.



L’amore si impara.


Anche quest’anno, come tutti gli altri, porterà gioie e dolori:
dobbiamo riuscire a godere a pieno delle gioie e imparare dagli errori. 

Per farlo, dobbiamo contattare quella dimensione interiore in cui ogni nostro bisogno viene azzerato e rigenerato permettendoci di trovare la nostra vera essenza. Dobbiamo, quindi, fare un passo in DENTRO e dirci cosa è realmente importante per noi, verso cosa desideriamo muoverci

Leggi il mio articolo sulla consapevolezza di sé.



Come ogni anno, nel corso dei primi giorni, queste domande diventano fondamentali perché ci permettono di dare una guida alla nostra vita, di programmare il nostro futuro, di stabilire i nostri obiettivi, dando loro quelle vere e profonde motivazioni che ci spingono a raggiungerli. 

Voglio anche dirvi che non possiamo restare bloccati dai limiti, dalle difficoltà o dagli errori.

E proprio perché la vita stessa ci porta in serbo delle difficoltà, se vogliamo superarle, dobbiamo “imparare ad imparare” da esse.

In questo modo, non subiamo il nostro passato e non ne siamo impauriti. 

Io mi dico continuamente che non devo essere influenzato dagli eventi che non sono andati come volevo, ma piuttosto selezionare tutti quei momenti in cui sono stato il me migliore di me, cioè quella persona, quel Patrizio che vorrei.

Devo ricordare a me stesso tutti quei momenti in cui sono stato davvero efficace e proiettarmi al di là del muro di tutti i “no”, i “ma”, i “se”.

In questo orizzonte nuovo che è al di là dell’abituale visione che ho di me stesso e della vita, metto i semi di ciò che vorrò raccogliere. 

LA GRATITUDINE

La nostra vita serve per produrre frutto e il frutto che essa deve produrre è la consapevolezza che possiamo essere grati.


Qualsiasi cosa ci sia accaduto, in virtù di questa gratitudine, possiamo trovare la forza, la capacità, la creatività, la speranza, la genialità per ribaltarla e migliorarla ancora e, così, crescere. 


Crescere ci permette di essere felici, gioiosi, consapevoli e aprirci alla vita, rifiutandoci di chiuderci a causa della sensazione di disagio, frustrazione, paura e incapacità. 

IMPARARE AD IMPARARE

L’amore non è semplicemente un’espressione naturale del nostro essere.
L’amore si impara.

L’amore può crescere in noi e trasformarci profondamente.

L’amore è energia, sensibilità, entusiasmo.

L’amore è visione, è essere pronti, aperti, disponibili.

Pronti a interagire con la sollecitazione dell’altro, aperti alla sua sensibilità, disponibili a cambiare e a ripensare l’etichetta che gli avevamo incollato addosso senza neanche dargli il tempo di aprire bocca.

Non si tratta di essere né istintivi, né intuitivi, ma pronti, aperti e disponibili a ritrattare le nostre convinzioni, se vogliamo che l’altro sia lì per noi.

L’altro è sempre lì per noi. E tutto dipende da come noi interiormente raccontiamo a noi stessi la nostra vita.

Immagina di camminare in un mondo in cui tutte le persone che incontri siano state messe lì ad hoc per te: diventa una vita meravigliosa.

Scopri che tutto ciò che c’è è stato fatto per te e ti senti, così, amato dalla vita.

Se tu interiormente assumi questo atteggiamento, qualunque sia la situazione nella quale ti ritrovi, sarai in grado di trarne fuori il meglio.

L’orientamento è tutto: non si tratta semplicemente di cambiare, ma di cambiare in meglio.

Non si tratta semplicemente di muoversi, ma di muoversi nella direzione giusta, cioè quella che ti porta al TE migliore di te.

Io mi dico continuamente che qualsiasi situazione incontro – intendo proprio qualsiasi – è l’occasione per rinforzarmi, parlarmi e narrarmi il Patrizio che voglio, la vita che voglio, l’amore che voglio, le cose che voglio.

Dialogare con noi stessi è un atto volontario che ci permette di eliminare le dispersioni, ossia tutti quei pensieri circolari che ci dicono continuamente che non siamo capaci o che deviano la nostra attenzione dagli obiettivi che ci siamo prefissati verso cose superficiali ed effimere.

La focalizzazione è importante perché ci permette di recuperare la cosa più preziosa: l’energia.

Allora, i miei quattro consigli di oggi sono:

1. ENERGIA. Elimina le dispersioni per avere più energia.

2. SENSIBILITÀ. Percepisci che il mondo è lì per te. Questa credenza positiva svilupperà la tua sensibilità ossia la capacità di accorgerti delle opportunità che ti si presentano e coglierle al volo.

3. ENTUSIASMO. Sii grato per questa consapevolezza che sviluppi attraverso il dialogo con te stesso, cioè che tu sei il centro di questa trasformazione che parte da te.

4. VISIONE. Narra a te stesso anche i fallimenti in modo proattivo e propositivo. E’ proprio questo il trampolino di lancio che ti permette di guardare al di là dell’orizzonte.

l'amore si impara
12 lezioni gratuite sulla meditazione con PATRIZIO PAOLETTI

Commenti

Politica dei commenti: amiamo commenti e apprezzare il tempo che i lettori impiegano a condividere idee e dare il loro riscontro. Tuttavia, tutti i commenti sono moderati manualmente e quelli considerati essere spam o esclusivamente promozionali saranno eliminati.

  1. Io credo di avere MOLTA consapevolezza di me, delle mie attitudini, capacità, voglia di esprimermi al meglio. Ma non voglio sentirmi dire che la mia negatività, che osservo giornalmente, attraverso certe persone, sia lo specchio delle mie negatività !!! Lo trovo un INSULTO alla mia bella intelligenza. Ognuno sia consapevole delle proprie pecche, io mi regolero’ attraverso le mie. Sono abbastanza adulta per avere un quadro ben preciso della situazione che oggi vivo, e tranquillamente posso affermare di essere assolutamente consapevole delle mie motivate azioni e riflessioni, per cui NESSUNO mi venga a sindacare qual’e la cosa giusta o no ?

  2. Finché parleremo di libertà, libertà non ci sarà… Finché parleremo d’Amore,l’Amore sarà sempre messo in discussione… diverrà la nostra panacea e il nostro tormento… il nostro veleno e la nostra medicina. Posso condividere la mia esperienza di Vita ma non posso insegnarla perchè sta a ognuno di noi attingere alla Sorgente che più ci aggrada…Posso nutrirmi di certezze quando il dubbio mi assale… ma quale è la certezza? La risposta è esclusivamente dentro di noi e a volte accade che non abbiamo gli strumenti necessari per riuscire a trovarla…

  3. Le parole di questo articolo mi hanno permesso di essere intima con me stessa, di educare il mio dialogo interno, di rivedere alcuni eventi della mia storia. Perché l’allenamento che lei propone è vivo! Capace di farti da specchio e nello stesso tempo di farti guardare oltre l’orizzonte, ogni volta.Tutti gli sforzi fatti, per superare le mie credenze, per allenarmi all’auto consapevolezza con lei, hanno prodotto sempre grandi doni. Grazie!

  4. Per me molte volte amare ha voluto dire soffrire, e riprendere ad amare è una strada in salita..queste parole lette sono di molto aiuto per una maggiore autostima, specialmente pensare che le persone sono poste davanti a me per me, per attivare il mio bene❤️grazie

  5. Ogni volta che leggo queste riflessioni mi si apre il cuore d’ amore…si perché sono parole e, sensazioni che sento dentro di Me….
    Grazie per tutto questo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares