Si conclude con successo l’edizione Master SABB 2009-2010.

Si è chiusa il 21 ottobre ad Assisi, con la cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti, l’edizione 2009-2010 del Master SABB in Comunicazione Relazionale e fund raising, un progetto pedagogico di Fondazione Paoletti organizzato da InformaAzione.

Qualità ed eccellenza, comunicazione e counseling relazionale, fund raising e responsabilità sociale, comunicazione e formazione, management risorse umane e arte le discipline che 12 studenti, tra i quali 2 israeliani, 1 svizzera e 2 argentini, hanno potuto approfondire durante le lezioni tenute dai docenti della Faculty di Fondazione Patrizio Paoletti per lo Sviluppo e la Comunicazione e dai docenti di InformaAzione.

Durante il percorso formativo i ragazzi hanno preso parte ad attività extra-curriculari, come il corso di iconografia, novità di quest’edizione, o l’appuntamento annuale con il progetto “Carovana del cuore”.

Proprio grazie alla realizzazione di questa campagna di sensibilizzazione, partita l’11 giugno 2010 da Assisi e conclusasi il 12 settembre, gli studenti hanno potuto mettere subito in pratica le conoscenze acquisite durante il Master SABB, progettando interamente l’evento sotto la supervisione della curatrice Antonella Magnani.

I ragazzi hanno trovato talmente tanto appassionante quest’esperienza di apprendimento sul campo a completamento del sostanzioso percorso formativo teorico, che alcuni di loro hanno realizzato un nuovo progetto per le prossime edizioni della “Carovana del cuore”.

Ulteriore occasione formativa è stata rappresentata dalla possibilità da parte degli allievi di fruire della piattaforma multi-mediale e multi-disciplinare “21 minuti – I Saperi dell’Eccellenza”, progetto ideato da Patrizio Paoletti, e di incontri con esponenti illustri del mondo della comunicazione, dell’educazione, dell’innovazione e della scienza (di grande pregio formativo è stata la lezione tenuta l’11 giugno 2010 dal Prof. Moshe Abeles, neuro-scienziato ordinario presso la Bar Ilan University di Israele).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares