21 MINUTI ALZA IL SIPARIO SULL’EDIZIONE 2012: “L’ECONOMIA DEL SAPERE”

21minuti, la conference dedicata ai Saperi dell’Eccellenza, aprirà la sua quarta edizione a Perugia, all’interno dello storico Teatro Pavonevenerdì 16 e sabato 17 novembre.

La conference, quest’anno verterà sul tema “L’Economia del Sapere” e vedrà il chairman Patrizio Paoletti impegnato ad organizzare, a sottolineare, a rappresentare, a collegare i migliori saperi tra loro con un filo rosso, per presentare al mondo un tessuto fedele delle capacità ed eccellenze umane. Imprenditori ispirati, pensatori, scienziati, filosofi e artisti di tutto il mondo, prenderanno il palco per condividere con il pubblico i migliori saperi, il proprio ‘contributo di senso’.

“Se c’è un modo di fare meglio, trovalo”, diceva il famoso inventore e imprenditore statunitense Thomas Alva Edison. Noi aggiungiamo che quando qualcuno trova il modo per migliorare le cose, è utile seguire il suo esempio e contribuire condividendone il percorso. Questo è lo spirito della quarta edizione di 21minuti.

Nell’ambito delle scienze sociali il termine economia – dal greco oikos, “casa”, e nomos, “norma” – significa più estensivamente gestione e amministrazione del patrimonio.

Da questo punto di osservazione abbiamo proposto agli speakers di raccontare le loro storie condividendo la propria ‘Inner design Technology’, ossia la capacità di rappresentare e disegnare la propria vita.

“21minuti è un appuntamento straordinario sia per il calibro degli speaker che per il pubblico che parteciperà all’evento”, afferma Patrizio Paolettiideatore del format e curatore del programma di questa edizione. “21minuti porta in Italia economisti, scienziati, scrittori, innovatori, designer e artisti di fama mondiale per esplorare l’economia del sapere da ogni punto di vista.“

In questa edizione di 21minuti scopriremo i fattori della crescita economica nei paesi in via di sviluppo e la conoscenza del linguaggio come strumento di cambiamento.

Scopriremo l’importanza del non spreco di acqua e cibo, e anche di imparare a coltivarlo dove non avremmo mai pensato potesse crescere.

Scopriremo che il rispetto e la dignità del lavoro sono il rispetto e la dignità degli esseri umani. Scopriremo che il futuro è realmente in mano alle future generazioni e che le imprese possono essere realizzate grazie a idee geniali. Per questo esploreremo il nostro cervello e comprenderemo la chiave del suo funzionamento e scopriremo che i robot agevoleranno la nostra esistenza senza dimenticare che ogni cosa può essere realizzata solo scoprendo i propri migliori talenti.

Ed infine scopriremo che il coraggio e la dedizione e la condivisione accelerano i processi di sviluppo e ci fanno avanzare verso quel mondo perfetto che ognuno di noi sogna.

Tutto questo è possibile esclusivamente grazie alla creatività umana. E non perderemo d’occhio chi oggi è più in difficoltà, senza lasciare indietro nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares