INSIEME PER AMORE DEI BAMBINI

Una campagna di sensibilizzazione a sostegno dei progetti dei due enti

Dalle idee all’azione, con la nuova Pedagogia per il terzo millennio
Grande successo di pubblico, al Lyrick Theatre di Assisi, per la quarta edizione di “ABBRACCIA LA VITA”, campagna di sensibilizzazione sui progetti di interesse pubblico internazionale nei settori di ricerca, pedagogia, formazione, prevenzione e assistenza sociale.

L’evento è stato organizzato da Fondazione Patrizio Paoletti per lo sviluppo e la comunicazione e patrocinato dal Comune di Assisi. Sponsor ufficiale dell’evento Informazione S.r.l., società umbra riconosciuta a livello internazionale in campo formativo.

Oltre settecento le persone giunte da tutta Italia per l’occasione, molte delle quali sostenitrici o volontarie nei diversi progetti sociali di Fondazione Patrizio Paoletti e Fondazione L’Albero della vita.

I presenti hanno avuto modo di assistere ad una giornata intensa ed emozionante: a momenti di alto valore educativo, infatti, sono susseguiti momenti di autentica celebrazione grazie all’entusiasmo di tutte le persone che hanno animato, con passione e dedizione, i progetti degli enti.

Un momento di festa ma anche di riflessione, una giornata dedicata a comprendere cosa sia possibile fare per incidere in modo concreto nella realtà sociale e dedicarsi a chi necessita di attenzione. Un momento fortemente significativo, per sensibilizzarsi e sensibilizzare a temi di responsabilità e sostenibilità sociale.

Patrizio Paoletti – presidente di entrambe le fondazioni – ha presentato i contenuti di Pedagogia per il terzo millennio®, che sono alla base dei progetti sociali realizzati, e ha spiegato il suo concetto di educazione con un invito a riflettere e a organizzarsi: «L’educazione è un tesoro: dobbiamo educarci ad educare e a vivere una vita orientata e orientante, in grado di chiamare a sé altra vita. Fare massa critica in questa direzione, significa aiutare il mondo a svilupparsi, a crescere, a fare compiere un continuo miglioramento. Vivere insieme è un pilastro dell’educazione del nostro tempo, un tempo che ci chiede di sviluppare una nuova comprensione degli altri e della loro storia, delle tradizioni e dei valori, creando su questa base uno spirito rinnovato, che sappia essere in equilibrio tra la voglia di indipendenza e l’attuazione di progetti comuni».

Patrizio Paoletti ha poi intervistato i direttori dei due enti, Paolo Paoletti per Fondazione Patrizio Paoletti e Maurizio Montesano per Fondazione L’Albero della Vita, che hanno raccontato la visione che li ha animati nel costante impegno profuso per i progetti sostenuti. Hanno dichiarato che sono stati anni intensi, che hanno richiesto molto impegno, ma che hanno portato grandi soddisfazioni.

Lo sguardo dei due direttori è comunque sempre rivolto al futuro, ai prossimi anni, ai prossimi progetti, a far sì che tante idee possano ancora concretizzarsi in fare pratico, coinvolgendo sempre più la società civile.

Nella seconda parte dell’evento, sono intervenuti gli operatori di Fondazione L’Albero della Vita per raccontare le motivazioni e le tecniche del loro operare anticipando le novità in programma per il 2008.

Alcuni di loro sono stati premiati per l’impegno e la motivazione con cui hanno svolto le attività negli anni passati, oltre che per gli importanti risultati raggiunti, risultati che hanno avuto grande impatto nel tessuto sociale nazionale e internazionale. Le due Fondazioni, infatti, operano su tutto il territorio nazionale, ma anche all’estero.

Tra i premiati i due progetti dell’anno: “Per un fratello in più”, progetto di affido familiare che ha formato 21 famiglie affidatarie, e “Progetto SAD”, per il sostegno internazionale a distanza, che vede più di 3.800 bambini sostenuti.

Premiati con la targa d’argento di “Uomini più”, come volontari della Fondazione Paoletti, gli studenti di Progetto Sabb, Master internazionale in Comunicazione Relazionale e Master e-learning e New Media realizzato da Fondazione Paoletti, Informazione srl, in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia.

L’evento ha offerto l’occasione di celebrare i due momenti importanti del sodalizio che lega Fondazione Patrizio Paoletti e Fondazione L’Albero della Vita, una partnership importante e consolidata dai fatti che, in questi ultimi anni, ha inciso nel panorama del mondo della solidarietà e dell’impegno sociale.

Il primo momento è stato la celebrazione dei 10 anni di attività di Fondazione L’Albero della Vita, da quest’anno presente anche sul territorio umbro – in Perugia – con il progetto “La Rondine”, case di accoglienza per l’autonomia di mamme e figli; momento in cui è stata celebrata anche la ricorrenza della campagna di sensibilizzazione nazionale “Portavoce dei diritti dei bambini”, baluardo della Fondazione a difesa dei diritti dell’infanzia, cha ha ricevuto l’importante riconoscimento della targa d’argento della Presidenza della Repubblica per ben due volte in soli cinque anni, nel 2002 e nel giugno 2007.

Il secondo momento è stata la celebrazione della “gratitudine”, vero filo conduttore dell’evento: gratitudine alla vita, agli uomini, ai sostenitori, alle capacità, ai risultati. Il consenso dei sostenitori e l’impegno degli operatori delle due Fondazioni rappresentano infatti il fulcro centrale dell’opera che permette di tracciare una storia ricca di amore, relazione e solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares