UN IMPEGNO CONCRETO PER AIUTARE L’ABRUZZO

Un progetto a sostegno dei bambini e dei ragazzi di Ocre

Patrizio Paoletti visita le zone colpite dal terremoto
Patrizio Paoletti, in qualità di Presidente della Fondazione omonima e di Fondazione L’Albero della Vita Onlus, si è recato il 30 aprile in visita presso la tendopoli di San Panfilo, dove ha incontrato Gian Matteo Riocci, Sindaco di Ocre, comune a poca distanza da Onna, epicentro del terremoto.

Nel corso dell’incontro, Patrizio Paoletti e il sindaco Riocci hanno sancito un accordo di Gemellaggio, che vede coinvolto lo staff psico-pedagogico di Fondazione Patrizio Paoletti e L’Albero della Vita.

Le due Fondazioni hanno così potuto avviare un articolato progetto a sostegno di 60 bambini e ragazzi delle 5 frazioni del paese: gli operatori dei due Enti hanno quindi dato il via con grande passione ad una serie di attività ludico-pedagogiche rivolte ai minori, in collaborazione con gli insegnanti locali, allo scopo di avviare processi di normalizzazione, uno sviluppo di fondamentale importanza in questa fase d’intenso lavoro, immediatamente successiva alla calamità.

A queste azioni si affiancano attività di sostegno alle insegnanti del luogo nelle ore scolastiche; attività di animazione anche per adulti nelle ore serali e nei giorni festivi, nonché la possibile realizzazione di un centro diurno sociale e ludico, secondo i principi cardine del metodo Pedagogia per il Terzo Millennio®, ideato da Patrizio Paoletti, che affermano che ogni reale processo migliorativo si realizza attraverso una cura per l’intero contesto in cui l’individuo è immerso.

Culmine culturale e artistico dell’intervento è lo spostamento ad Ocre di parte degli eventi di Maraviglia. È in fase di elaborazione, infatti, la realizzazione di “Maraviglia Abruzzo – Arte, Scienza e Pedagogia per il Terzo Millennio”.

Questo grande evento, già patrocinato nella sua edizione assisana dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e dal Ministero della Gioventù e realizzato in collaborazione con le istituzioni locali, rappresenterà, anche per Ocre, l’opportunità di trovarsi riuniti condividendo i più alti valori umani, culturali ed artistici per guardare con rinnovata fiducia al futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares