GLI ARGONAUTI ALLA META CON OGNI UOMO È UN EDUCATORE

Si conclude il progetti rivolti agli insegnanti

Consegna dei diplomi in comunicazione relazionale

Si è concluso martedì 8 giugno, con il convegno “Ogni Uomo è un Educatore” e la consegna dei diplomi in comunicazione relazionale, il primo ciclo di lezioni del progetto “Gli Argonauti, comunicare a scuola“. Dieci incontri rivolti agli insegnanti della scuola dell’obbligo, al fine di potenziarne quegli strumenti comunicativi indispensabili al miglioramento della relazione di classe.

L’evento di martedì, organizzato presso la sede delle Scuderie Estensi di Tivoli, ha visto la gradita partecipazione di molte persone vicine al mondo della scuola e della formazione, presenti per seguire gli interventi dei cinque ospiti del convegno:

  • Patrizio Paoletti – esperto in comunicazione relazionale;
  • Salvatore Soresi – professore ordinario di psicologia presso l’Università di Padova;
  • Antonella Selvaggio – direttrice della Scuola di Counseling di Fondazione Paoletti;
  • Riccardo Luciani – assessore alle politiche culturali e formazione continua del Comune di Tivoli;
  • Paola Meucci – rappresentante del corpo docenti che ha partecipato al programma.

Patrizio Paoletti, intervenuto dopo i saluti dell’assessore Luciani, ha sottolineato l’importanza sociale di una professione come quella dell’educatore. Un compito carico di responsabilità che coinvolge tutti, professori e non.

Le ultime scoperte in campo neuroscientifico, prima fra tutte la conferma scientifica dell’esistenza dei neuroni specchio, hanno dimostrato come le nostre azioni, i nostri gesti, le nostre risposte influenzino i comportamenti di chi entra in relazione con noi.

Ogni azione comunicativa, quindi, è anche educativa ed è in questa chiave interpretativa che dobbiamo costantemente educarci ad educare, in ogni campo della nostra vita.

Responsabile insieme a Patrizio Paoletti del programma di ricerca “Incrementare l’Autoefficacia”, il prof. Salvatore Soresi, ha presentato i primi risultati ottenuti in seno al progetto di ricerca. Dati importanti, che sottolineano la reale efficacia di un programma come “Gli Argonauti”.

La relazione del prof. Soresi ha sottolineato l’interdipendenza tra autoefficacia e successo professionale. In particolare è stato dimostrato che un corso in comunicazione relazione come “Gli Argonauti” può rafforzare la percezione di autoefficacia nei partecipanti, favorendo la loro personale capacità di trovare soluzioni a situazioni di difficoltà.

Antonella Selvaggio, in qualità di supervisore dello sportello di counseling attivato in seno al progetto, è intervenuta per parlare di relazione d’aiuto, uno strumento concepito come supporto alle “docenti – allieve” che hanno così potuto affrontare positivamente le personali difficoltà, aumentando l’efficacia dei loro interventi educativi.

Dieci incontri, venti insegnanti, un servizio di counseling in comunicazione relazionale, una piattaforma e-learning per l’apprendimento a distanza, un programma di ricerca in collaborazione con l’Università di Padova dal titolo “Incrementare l’Autoefficacia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares