Rischio povertà in Italia al 29,9%. Sinergie per l’accoglienza a Milano e Parma

Fondazione Patrizio Paoletti, in sinergia con Fondazione Arca, Milano in Azione, Pane e Vita e Medici Senza Frontiere, ha presentato lo scorso 18 dicembre a Milano il programma assistenziale che garantisce 100.000 pasti e 90 nuovi posti letto ad adulti e famiglie senza dimora e in stato di indigenza nelle città di Milano e Parma.

Queste le parole di Patrizio Paoletti: “Recentemente la Fondazione Paoletti ha lanciato la campagna 1 Milione di Pasti per far fronte alla drammatica emergenza determinata dalle nuove povertà, dalla perdita di posti di lavoro e dal crescente disagio sociale. Quasi un quarto degli italiani è a rischio povertà e quasi un bambino su quattro è minacciato dall’indigenza. Lì dove c’è la possibilità bisogna sostenere, in Italia come all’estero. Per questo la nostra Fondazione, in collaborazione con altri enti, ha deciso di dedicare una considerevole parte del suo programma alimentare e delle sue energie all’Italia”.

È  da poco stato pubblicato il rapporto sulla coesione sociale, da cui emerge che in Italia il rischio povertà o esclusione ha raggiunto quasi il 30%: l’indicatore sintetico ‘Europa 2020’ è cresciuto dal 26,3% del 2010 al 29,9% del 2011. La variazione negativa di 3,3 punti percentuali è la più elevata registrata nei Paesi Ue.

Nel 2011, le famiglie in condizione di povertà relativa sono state in Italia 2 milioni 782 mila(l’11,1% delle famiglie residenti), corrispondenti a 8 milioni 173 mila individui, il 13,6% dell’intera popolazione. Nel corso degli anni, la condizione di povertà è peggiorata per le famiglie numerose, con figli, soprattutto se minori.

Un Paese con 8 milioni di poveri, contratti di lavoro instabili, scarsa mobilità sociale, in cui un pensionato su due vive con meno di mille euro al mese, vede oggi disgregare la sua coesione sociale e sorgere nuove povertà. Alla base di questo problema sociale gigantesco ci sono sempre loro, i senzatetto e le persone in povertà assoluta che, prive di dimora e della garanzia dei diritti fondamentali, lottano ogni giorno per sopravvivere.

Con l’iniziativa di Milano e Parma, che s’inquadra nel programma “Un Milione di Pasti” e supporta il Piano Anti Freddo del Comune di Milano, Fondazione Paoletti si pone l’obiettivo di contribuire affinché povertà, disagio e tensioni sociali siano prontamente affrontate e contenute.

Fino alla fine di gennaio Fondazione Paoletti fornirà 100.000 pasti ai senzatetto nella ex-scuola di via Aldini 72 ristrutturata in 4 giorni e inaugurata questa mattina a Milano, e con unità di strada a Parma. Nel centro di via Aldini (2500 mq) i senzatetto potranno anche usufruire di una biblioteca-ludoteca, di una mensa, di una sala tv e di uno spazio riservato all’assistenza medica per chi esce da un pronto soccorso o per chi è affetto da patologie “da strada”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares